9 SETT 2019

Avis alla fiera del libro di Como

Grazie all’idea di Alessio Rimoldi, un nostro donatore, subito favorevolmente accolta dalla Associazione Manifestazioni Librarie che da 67 anni promuove e organizza la Fiera del Libro di Como, durante i 17 giorni dell’evento (dal 24 agosto al 9 settembre 2019, in piazza Cavour a Como) sono state distribuite oltre 5.000 cartoline a sostegno di una campagna di donazione del sangue il cui motto è stato «Non i tuoi soldi ma il tuo sangue».

Le cartoline, ovviamente di colore rosso acceso, sono state consegnate insieme ai libri venduti e sono state distribuite ai partecipanti dei numerosi incontri e presentazioni che si sono tenuti sotto il tendone in piazza Cavour o in alcuni tra i luoghi più suggestivi della città (piazza Duomo e Basilica di Sant’Abbondio).
Ecco il testo stampato sul retro della cartolina:
«Gli Ospedali della nostra città (Sant’Anna, Valduce, Villa Aprica) consumano oltre 10.000 unità di globuli rossi ogni anno. È un dato che va via via aumentando in contrasto con la diminuzione, negli anni, dei potenziali donatori di sangue. Le innovative terapie, le tecniche chirurgiche hanno innalzato l’aspettativa di vita ma hanno anche creato una maggiore necessità di cure tra le quali anche le trasfusioni.
È statisticamente dimostrato che il numero di giovani (tra i 18 e i 40 anni) che diventano donatori non è numericamente sufficiente a rimpiazzare quelli che per età o per patologie debbano rinunciare a donare. Quindi aumentano le necessità, diminuiscono i donatori. Se ad oggi il sistema ancora, faticosamente, regge, tra pochi anni (ammesso che non siano disponibili soluzioni “artificiali” peraltro per ora non prevedibili) avremo notevoli difficoltà. Como è una delle città lombarde agli ultimi posti per rapporto donatori/ popolazione. Se vogliamo invertire questa tendenza basta fare un piccolo sforzo. Per diventare donatori di sangue si deve avere un’età compresa tra i 18 e i 60 anni, essere in buona salute, dichiarare tramite un modulo di iscrizione il proprio intento, essere sottoposti ad accertamenti al fine di verificare che la donazione non rechi danno a chi vi si sottopone e che il sangue donato sia idoneo ad essere trasfuso ad un paziente. L’Avis gestisce la chiamata dei donatori idonei, le donazioni avvengono in Sant’Anna (Poliambulatorio di via Napoleona) o in Valduce. Per iscriversi ci si rivolge alla sede Avis più vicina, per Como in via Fornace.
Non pensateci troppo, abbiamo bisogno di Voi!».

Con la speranza che quello con Fiera del Libro sia un appuntamento da rinnovarsi anche nei prossimi anni.

C.F. : 95025840133 • Privacy • Web Design Mec Group
AVIS NazionaleAVIS LombardiaAVIS Provinciale Como
Iscr. al Reg. Regionale del Volontariato: DPGR 52566 del 28/12/99 foglio n°455 - Progressivo 1814 - ID. 147 Sezione A (Sociale)